Il 20 gennaio 2017 Apple International ha promosso alla Parthenope il primo meeting delle iOS Foundation per le Università Campane.

Apple International ha promosso presso l'Università Parthenope il primo meeting tra le iOS Foundation delle università campane. L'evento ha visto tra i partecipanti Gilbert Ho, Daryl Hawes e Gilles Deltel della stessa Apple, ed anche alcuni degli insegnanti assegnati alle Foundations dall' iOS Academy di San Giovanni a Teduccio. All'incontro, fortemente voluto dal prof. Alfredo Petrosino, hanno preso parte oltre all’Università Parthenope, il Suor Orsola Benincasa, l’Academy dell’Università Federico II, l’Università del Sannio, l’Università Orientale, la Seconda Università degli Studi di Napoli, l’Università di Salerno. L'occasione è stata utile per un confronto congiunto tra i diversi atenei sui principali temi che costituiscono l'offerta formativa del programma, tra i corsi già erogati e quelli pianificati per il 2017.

Il dott. Michele Di Capua, insegnante della iOS Foundation, ha illustrato anche i risultati raggiunti dai primi 60 studenti provenienti dalla ‘Parthenope'. La prima iOSFoundation a partire con i corsi base del programma è stata infatti proprio la Parthenope, con due classi di 30 studenti ciascuna ad ottobre e novembre 2016, attualmente si sta svolgendo il terzo corso. A seguire l'Università Suor Orsola Benincasa che ha già terminato un primo corso base ed ha illustrato in sede di incontro i risultati ottenuti. In questo incontro di gennaio invece gli studenti dell’Università Parthenope, formatisi grazie ai corsi promossi dalla Apple e guidati dal Dott. Antonio Agliata, insegnante dell'iOS Foundation Program, hanno incontrato i rappresentanti delle multinazionali Accenture, NTT Data Italia, Capgemini, Magma, Smartnet, SMS Engineering, Keylion, System Management, Bit4id, Wind H3G . L’incontro si inserisce nel programma di placement portato avanti dall’Ateneo per favorire occasioni di incontro tra gli studenti ed il mondo del lavoro. I ragazzi hanno avuto modo di rappresentare i loro lavori realizzati durante i corsi. Il dott. Abbagnano della multinazionale Accenture ha sottolineato che in futuro la Campania potrebbe essere sede di investimenti, quindi queste iniziative sono fondamentali perché mettono in contatto i giovani con importanti realtà produttive del nostro Paese.