in foto: Credits: Giacomo Latorrata

Oltre 500 cantine vinicole, 2500 vini in degustazione, 40 ristoranti e 60 grandi chef. Stiamo dando i numeri? In realtà, nonostante il vino possa dare alla testa, stiamo solo riportando i vincenti dati della 14esima edizione di Vinòforum, l’evento capitolino che dal 2003 apre ufficialmente le porte all’estate regalando, nella bellissima cornice del Lungotevere Maresciallo Diaz, 10 imperdibili serate di appuntamenti enogastronomici.

Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata

“Tutto questo e molto altro ancora è Vinòforum – dichiara Emiliano De Venuti, CEO della manifestazione – E’ un evento capace di rinnovarsi a ogni edizione e che quest’anno, oltre al vino, pone in particolar modo sotto i propri riflettori le eccellenze gastronomiche del Paese e il piacere dell’abbinamento. Grazie alla sua formula, capace di coinvolgere tanto l’elemento culturale, formativo e di entertainment, quanto quello business, la manifestazione rappresenta un appuntamento di rito, entrato ormai di diritto nelle agende di tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori.”

Giuseppe Angino e Francesco Morra. Credits: Giacomo Latorratain foto: Giuseppe Angino e Francesco Morra. Credits: Giacomo Latorrata

Impossibile smentirlo, visto che per i romani l’avvenimento è diventato un vero e proprio motivo di festa, una tappa fissa dove ci si ritrova senza darsi appuntamento, caratterizzato da quel pizzico di magia che solo Roma con le sue calde serate primaverili all’aperto riesce a regalare. Il quid in più che fa di Vinòforum un must è la sua capacità di saper organizzare eventi nell’evento, dando quindi non solo la possibilità di assaporare i vini di centinaia di cantine vitivinicole (alcune delle migliori su scala nazionale e internazionale) ma anche di prender parte a cene esclusive e laboratori guidati da produttori, enologi ed esperti.

Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata

L'agenda del villaggio Vinòforum è ricchissima e molto differenziata, illuminata dagli chef stellati che quest’anno sono stati chiamati a accompagnare i propri menù con lo skyline di una città e le musiche che li hanno ispirati. Sabato 3 giugno ha aperto le danze Marcello Trentini seguito da Andrea Provenzani, Stefano Ciotti, Salvatore Bianco e Roy Caceres. Giovedì e i seguenti giorni del weekend ad ingolosire i presenti sono stati  Caterina Ceraudo, Cristiano Tomei, Alba Estevez Ruiz e Eiji Yamamoto del Sushisen di Roma. Gran chiusura delle “Night Dinner” è stata affidata all’estro e al talento di Francesco Apreda dell’Imago di Roma. In abbinamento, le etichette di Champagne J. H. Quenardel, i vini firmati Contratto, Opera e quelli della Famiglia Cotarella.

Giuseppe Angino e Francesco Morra. Credits: Giacomo Latorratain foto: Giuseppe Angino e Francesco Morra. Credits: Giacomo Latorrata

Ad esser protagonisti dell’evento romano non sono però solo i grandi nomi, tra cui compaiono Cantine Lunelli Ferrari, Dom Pérignon, Veuve Clicquot, Sella e Mosca, Principe PallaviciniFranciacorta, Angostura o Castello di Ama ma anche giovani cantine e nuovissimi brand tra cui ha richiamato molta attenzione Ver.mò, il cui "mò" si legge alla romana. Si tratta di un vermouth tradizionale dal mood contemporaneo, caratterizzato da note di arancia, zenzero, limone, menta e da altre trenta spezie. Un prodotto audace, nato dalla mente di due giovani imprenditori (Ettore Velluto e Jorge Ferrer) che, dopo essersi conosciuti a Barcellona, dove bere Vermouth è tornato di voga tra i giovani, hanno prontamente deciso di rientrare in Italia, patria del vino, riproponendo la propria versione di vino liquoroso dal carattere artigianale e la veste 2.0.

Ettore Velluto e Jorge Ferrer. Credits: Giacomo Latorratain foto: Ettore Velluto e Jorge Ferrer. Credits: Giacomo Latorrata

Perché il Vinòforum è anche questo, una piattaforma di lancio per le nuove Start Up, sempre al passo con i tempi e con le mode, anche quelle enogastronomiche.
Quindi altro non si può fare che prenderne parte, riempire i bicchieri e sperimentare, brindando al Bel Paese alla riuscita dell’evento, che come ogni anno, è garantita.

Vinòforum – Lungotevere Maresciallo Diaz – 3/12 giugno

Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata
Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata
Credits: Giacomo Latorratain foto: Credits: Giacomo Latorrata